Progetto di destination marketing

Destinazione Trapani

Unisciti al progetto

Vision

Strumenti per fare, dati per scegliere

Cooperazione territoriale

Un territorio non si promuove "a pezzetti". Una strategia territoriale deve partire dalla conoscenza del territorio e dalla identificazione delle proprie potenzialità.

Digital disruption

Il mercato turistico è digitale. Non è una ipotesi, ma un dato di fatto. Crescere nelle competenze digitali come territorio è il primo passo per essere competitivi.

#iofacciolamiaparte

Oggi inizia un percorso, affascinante ma sicuramente impegnativo. Il risultato sarà fortemente influenzato da quanto l'intero ambiente locale sarà disposto a partecipare.

Il piano marketing generale

Destinazione Trapani è un progetto articolato, che nasce da una lunga e attenta analisi dei flussi turistici e dei percorsi d'acquisto di chi compra vacanze. Ma è anche un modello che vuole creare territorialmente le premesse per uno sviluppo futuro. A seguire troverete i PDF delle diverse sezioni del progetto, da un riassunto iniziale che ne traccia motivazioni e strumenti, fino al dettaglio delle singole azioni.

Abstract del progetto

Il progetto prevede la creazione di una Destination Marketing Organization in grado di gestire in forma totale il funnel di conversione del turista trapanese, organizzando i cluster, pianificando la comunicazione e gestendo, complessivamente, un CRM del territorio.

Nella pratica operativa, la DMO, lavora su quattro livelli che corrispondono, sostanzialmente, alle fasi del funnel di conversione:

Marketing strategico
Organizza e propone il prodotto consono alle profilazioni utente
Marketing operativo
Intercetta l’utente nella fase zero e sviluppa l’engagement di primo livello, con profilazione utente
Incoming turistico
Assiste l’utente nella fase di fruizione
Customer care e up/cross sell
Assiste nella fase post vendita

Nel quadro delle azioni di sviluppo e aggressione dei mercati, la DMO opera in un quadro assimilabile a quello di un azienda “corporate”.

Parallelamente a questa azione, però, lavora sul territorio per organizzare e qualificare l’offerta attraverso la diffusione di best practices e la creazione di momenti aggregativi sia formativi che pratici per l’organizzazione dei cluster e la conseguente trasformazione in prodotti commercializzabili.

Non si può risolvere un problema usando la stessa mentalità che lo ha creato.

Albert Einstein

Documenti preliminari

In questa sezione rendiamo disponibili i documenti del progetto, le slide di presentazione, i contenuti, le strategie e le azioni operative proposte. Il documento centrale è rappresentato dal piano generale Destinazione Trapani, mentre Trapani in tutti i sensi rappresenta il focus sul turismo del Piano marketing generale. Il resto dei documenti riguarda le Azioni Operative, gli strumenti pratici per rendere funzionale e sostenibile l'azione.

Un'attenzione particolare merita Rete Scuola, un modello pensato per rendere sostenibile il progetto attraverso la cooperazione del mondo della scuola, ma che rappresenta anche un impianto per agevolare la creazione di una classe dirigente al passo con i tempi.

Il quadro generale
Timeline del progetto

Il Quadro generale

Un documento sintetico per avere una visione complessiva della proposta.

Le ragioni del progetto
Destinazione Trapani, premesse e motivazioni

Le ragioni del progetto

Le premesse, le analisi e le motivazioni alla base di Destinazione Trapani.

Il teaser
Video teaser del progetto

Il teaser

Un breve video per raccontare la vision del progetto.

Le linee guida

Destinazione Trapani
Destinazione Trapani, il progetto

Destinazione Trapani

Il progetto esteso, con gli obiettivi a breve, medio e lungo termine.

Le azioni operative
Il dettaglio delle azioni operative

Le azioni operative

I principali strumenti messi in campo per il raggiungimento degli obiettivi.

Slide breve
Presentazione compatta del progetto

Slide compatta

Una presentazione dei cardini essenziali di Destinazione Trapani.

I modelli operativi

Trapani in tutti i sensi
Il progetto di azione territoriale

Trapani in Tutti i Sensi

Il dettaglio dell'azione operativa a medio termine.

Rete Scuola
Le scuole al centro del progetto

Rete Scuola

Per coinvolgere e rendere protagonisti gli studenti ed il mondo della scuola.

Slide completa
Presentazione estesa del progetto

Slide estesa

Presentazione completa, con motivazioni, premesse e strategie.

Schema generale

Gli asset principali del progetto e le modalità operative di base che si vogliono applicare.

Il progetto si fonda su due strumenti territoriali ben precisi:

TuttoTrapani/TamTamClub
Strumenti di interfaccia per la fruizione del territorio.
NETT Economy/Rete Scuola
Content machine e strumento di organizzazione e qualificazione dei cluster d’offerta.

Alla struttura in se resta la gestione del flusso dei prospect e della loro trasformazioni in lead attraverso strumenti di customer care (CRM, funnel e conciergerie territoriale).

In questo caso il modello è duplice, operando ai due estremi del rapporto tra utente e fornitore, dove l’utente è il turista ed il fornitore è il soggetto che fornisce un qualche tipo di servizio e/o bene a carattere turistico.

Verso il partner locale
Commercializzazione di servizi turistici con accesso in modalità freemium. In modalità premium saranno attivati modelli di visibilità ed agevolazione all’acquisto, prevalentemente con formule di sharing revenue (booking)
Commercializzazione di beni fisici con formule di sharing revenue (e-commerce)
Verso il cliente/turista
Anche in questo caso si attua una formula freemium che permette l’accesso semplice ad una gamma d’informazioni e servizi di base ma consente l’attivazione di servizi d’assistenza personalizzati. Inoltre, all’interno dell’organizzazione dei cluster, potranno essere organizzati pacchetti tematici da vendere all’interno del circuito.

Il team di conciergerie rappresenterà l’interfaccia fisco/virtuale per stimolare l'engagement con il prodotto Trapani nel suo complesso e si basa su tre elementi specifici:

Verso il partner locale
Un database di informazione sui luoghi. gli eventi, i servizi e le opportunità di fruizione del territorio ricavato attraverso l’intero sistema;
Verso il cliente/turista - prodotti
Un sistema di convenzioni e accordi con erogatori di servizi per l’accoglienza, il turismo ed il tempo libero, ma anche servizi essenziali di logistica, per la copertura assicurativa, per l’assistenza d’emergenza, ecc…
Verso il cliente/turista - servizi
Un front office multilingua in grado di interagire con il turista, sia potenziale che in loco, per fornirgli l’informazione più opportuna.

Con l’obiettivo di allargare la stagione turistica, il modello prevede due appuntamenti fissi su base annuale, in autunno e primavera, in coincidenza con il tradizionale periodo di ferie stagionali tipico della fascia nordeuropea. Season Break si divide in Autumn Break e Spring Break. Il modello del Season Break prevede l’organizzazione di eventi di animazione territoriali, coordinati nella comunicazione e omogenei nella proposta.

La comunicazione internazionale, invece, avviene attraverso una strategia di marketing digitale basata su un sistema di landing pages tematiche, posizionati su specifici segmenti di pubblico. In queste pagine, supportate da ramificate campagne di diffusione, anche paid, saranno presenti offerte specifiche dal territorio, in sintonia con il contenuto.

Condividi il progetto sul tuo account social!

#iofacciolamiaparte

Le cose da fare

A prescindere dai risultati, l’avvio del progetto Destinazione Trapani rappresenta un momento importante e di possibile discontinuità con le politiche turistiche finora messe in campo. Una forte discontinuità sta proprio nelle strategie operative che si intendono mettere in campo. Ma l’elemento più innovativo sta nel metodo: chi si occupa di turismo sa che la crescita aziendale è strettamente legata alla crescita territoriale, ma fino ad oggi la scelta è stata di attendere iniziative da parte di altri: l’associazionismo, la politica, il comparto pubblico.

Il punto è che non possiamo più aspettare.

E non possiamo nemmeno tornare alla fase del dibattito dove si organizzano incontri e convegni per decidere il da farsi. Serve una strategia operativa globale ed un calendario di azioni effettive con obiettivi precisi in grado di dare risposte nel breve termine al territorio e sia capace nello stesso tempo di progettare lo sviluppo su un orizzonte temporale più ampio. Per questo è stato deciso di sposare un progetto e partire, unilateralmente ma non esclusivamente. Destinazione Trapani è un progetto aperto: da oggi questa proposta è lanciata al territorio proprio perché è una proposta per il territorio ed è indirizzata a tutti: alle aziende del settore, agli enti pubblici, al mondo dell’associazionismo, alle scuole ed anche ai singoli cittadini.

Dopo tutto, l'hashtag scelto per la campagna di coinvolgimento è abbastanza esplicito: #iofacciolamiaparte.

Contattaci

Timeline

La genesi e gli step del progetto

  • 2005-2015, l'elaborazione del progetto

    2005-2015

    L'elaborazione del progetto

    Destinazione Trapani nasce da una lunga ed attenta elaborazione dei dati sul traffico turistico e sull'acquisto online di prodotti legati alle vacanze ed al territorio, svolta dall'agenzia di marketing digitale Appleseed.

  • Agosto 2018, primo approccio esterno

    Agosto 2018

    Primo approccio esterno

    Alcune aziende del settore alberghiero decidono inizialmente di supportare e finanziare il progetto e si pensa alla costituzione di una Rete d'Impresa, ma il progetto naufraga.

  • 30 novembre 2018, presentazione pubblica

    30 novembre 2018

    Presentazione pubblica del progetto

    Il progetto viene presentato pubblicamente in un incontro-dibattito. I documenti, già disponibili per la lettura, rappresenteranno la base del dibattito che sarà aperto ai principali attori socio economici della provincia.

  • Ora, il nuovo corso

    Febbraio 2019

    Il nuovo corso

    Si cambia nuovamente strada e si lancia una sfida: la costruzione di un progetto interamente dal basso. C'è una proposta dettagliata ed un elenco di azioni possibili. Per riuscirsi bisogna trovare risorse, principalmente umane. C'è qualcuno pronto a farlo davvero?

  • Adesso
    tocca
    a te!

E quindi?

Adesso avete in mano tutte le carte del progetto e per trasformare un progetto in un azione serve una sola reale risorsa: la condivisione.


I livelli possibili di collaborazione, per quelli che pensano che sia un progetto percorribile, sono davvero molti. E in ogni caso, la premessa generale è una consapevolezza condivisa della necessità (e della possibilità) di cambiare radicalmente strada e trend. Quindi, per chi vuole, l'idea è quella di cominciare a connetterci. Basta lasciare la propria mail o iscriversi ad una delle pagina social per rimanere in contatto.

Se un uomo sogna è soltanto un sogno.
Se sognano in molti è la realtà che comincia..

#iofacciolamiaparte

Destinazione Trapani è un progetto aperto a tutti i livelli. Se vuoi sapere come partecipare a qualsiasi titolo, non esitare a contattarci.

Non condivideremo la tua mail con nessuno.